CULTURA / /
Proiezioni con ospiti

Quinto anno per CiakPolska

Sguardo sulla cinematografia polacca e retrospettiva dedicata ai film ispirati dalla letteratura Joseph Conrad

torna a Roma per il quinto anno il CiakPolska Film Festival, che dal 21 al 26 novembre propone una siderio profondo di dare una svolta alla propria vita. Vincitore dell’Orso d’argento per la miglior sceneggiatura al Festival di Berlino, è il film che ha rivelato lo straordinario talento del giovane Wasilewski.
A seguire incontro con la protagonista Marta Nieradkiewicz


CASA DEL CINEMA Domenica 26 novembre
ore 15.00
Il documento di Marcin Podolec (Dokument, 2015, corto animazione) a seguire
Parco giochi
di Bartosz M. Kowalski (Plac Zabaw, 2016)
La dodicenne Gabrysia decide di confessare il suo amore a un compagno di classe l’ultimo giorno di scuola e organizza un incontro segreto. Ma quello che doveva essere un appuntamento romantico si trasforma in dramma. Ispirandosi a fatti realmente accaduti, Kowalski si interroga sulla natura del male in un film durissimo, che ha suscitato molte polemiche in patria, ma la cui forza e coerenza stilistica sono indiscutibili.

Ore 17.00
Selezione di corti d’animazione:
Il cavallo di Witold Giersz (Koń, 1967)
La poltrona di Daniel Szczechura (Fotel, 1963)
Tango di Zbigniew Rybczynski (1980)
Schegge di Jerzy Kucia (Opryski, 1984)
Film impegnato duro di Julian Jozef Antonisz (Ostry film zaangażowany, 1979)


ore 18.00
L’ultima famiglia
di Jan P. Matuszyński (Ostatnia rodzina, 2016)
La storia di una celebre famiglia di artisti polacchi: il pittore Zdzisław Beksiński, sua moglie Zofia e loro figlio Tomasz, critico musicale e traduttore. Le loro vite eccentriche negli anni Settanta sono raccontate rielaborando la straordinaria quantità di documenti lasciata dal padre, che nel corso del tempo ha registrato tutti gli eventi familiari attraverso fotografie, dipinti, lettere, registrazioni audio e filmati. Presentato in concorso al Festiva di Locarno, dove il protagonista Andrzej Seweryn si è aggiudicato il premio come Miglior attore.
A seguire incontro con il protagonista Dawid Ogrodnik

ore 21.00
Ippopotami di Piotr Dumala (Hipopotamy, 2014, corto d’animazione) a seguire
Marie Curie
di Marie Noelle (2016)
Gli anni più turbolenti nella vita di una scienziata di genio, Maria Skłodowska, meglio nota come Marie Curie: dal Nobel per la fisica ottenuto insieme al marito Pierre per gli studi sulle radiazioni, alle battaglie contro il maschilismo del mondo accademico, dalle difficoltà di ritrovarsi vedova con due figlie fino alla clamorosa conquista di un secondo premio Nobel per la chimica....

 Leggi
Per poter leggere questo contenuto devi essere abbonato
Se sei abbonato inserisci username e password per entrare


Se vuoi abbonarti ora clicca qui
Se vuoi conoscerci meglio clicca qui
Con l'abbonamento avrai accesso a tutte le informazioni della nostra redazione. Indirizzi email, telefoni, siti internet, film in preparazione ed in sviluppo, calendari di appuntamenti professionali, notizie ed articoli utili a te che lavori nel Cinema e che fai dell'informazione il motore della tua professione. Un piccolo prezzo per sostenere un grande lavoro per voi.